1. La struttura della Guida

PER INIZIARE 1. La struttura della Guida La Guida SMART Nuova edizione propone un percorso formativo che permetta la graduale costruzione del pensiero matematico, che implica un processo lungo e progressivo nel quale concetti, abilità, competenze e atteggiamenti vengono ritrovati, intrecciati, consolidati e sviluppati a più riprese , come esplicitato nelle Indicazioni Nazionali del 2012. Compito ulteriore della Guida è anche quello di favorire, sempre in conformità alle Indicazioni Nazionali, lo sviluppo di un adeguata visione della matematica, non ridotta a un insieme di regole da memorizzare e da applicare, ma riconosciuta e apprezzata come contesto per affrontare e porsi problemi significativi e per esplorare e percepire relazioni e strutture presenti in natura e nelle creazioni dell uomo . La Prima è una classe particolarmente impegnativa che necessita di approcci calibrati e graduali. Le proposte contenute in questa Guida costituiscono un punto di riferimento per l insegnante che ha a disposizione indicazioni didattiche, attività e materiali operativi organizzati in modo graduale, con i quali affrontare quotidianamente il lavoro didattico. La Guida si articola in: una prima sezione generale dedicata alla progettazione e alla stesura di un modello di Programmazione annuale per competenze e obiettivi di apprendimento; un percorso didattico per ciascuna disciplina strutturato in Unità di lavoro su base bimestrale; attività di accoglienza, presenti nell Unità di lavoro 1 Benvenuti a scuola! (settembre); test d ingresso, suddivisi per obiettivi, con relativa griglia di valutazione, inseriti nell Unità di lavoro 1 Benvenuti a scuola! (settembre); verifiche di primo quadrimestre (gennaio) e secondo quadrimestre (maggio) con relative griglie di valutazione; compiti di realtà, inseriti nelle Unità di lavoro di gennaio e maggio con relative griglie di valutazione; un ricco repertorio di contenuti online disponibili sul sito. Le Unità di lavoro di ciascuna disciplina sono sei e riportano: il titolo e la scansione temporale di riferimento; la tabella di Programmazione, che evidenzia i Traguardi di competenza e fornisce gli Obiettivi di apprendimento, dalle Indicazioni Nazionali, calati nel contesto pratico dell Unità didattica, con puntuali rimandi ai contenuti e alle schede operative; schede operative, fotocopiabili, riferite alle diverse proposte e lezioni; attività pratiche, accompagnate dalle indicazioni operative per l insegnante, con eventuali collegamenti interdisciplinari e attività cooperative. 12

Matematica 1
Matematica 1
Guide smart