Italiano 1

BENVENUTI A SCUOLA! Pronti, partenza, via! Preparare l aula, i materiali e l accoglienza Nei giorni precedenti l inizio delle lezioni, è importante dedicarsi a progettare l accoglienza dei primini , affinché il primo impatto degli alunni con la nuova scuola sia il più possibile positivo sul piano relazionale e di conseguenza anche su quello dell apprendimento. Tutti i bambini devono sviluppare il senso di appartenenza alla comunità scolastica, quindi, sin dal primo giorno, è bene che abbiano la percezione non solo di essere accolti, ma anche e soprattutto di essere attesi. Iniziamo dall allestimento dell aula, con l obiettivo di creare un ambiente accogliente e funzionale, in cui i bambini possano immergersi con fiducia e curiosità, perché la classe sarà la loro seconda casa, il luogo dove trascorreranno molto tempo e per questo è importante che stiano bene. Di seguito, una serie di spunti che ogni insegnante potrà adattare liberamente al proprio gruppo classe e al proprio contesto di riferimento. Disposizione dei banchi Se lo spazio lo consente, disponiamo i banchi a semicerchio o a ferro di cavallo, in modo da favorire l interazione e la partecipazione attiva. Questa disposizione comunicherà ai bambini, che varcano per la prima volta la soglia della Scuola primaria, che l aula è un luogo di incontro e di collaborazione, un posto dove è bello trascorrere del tempo insieme, anche senza i genitori. Inoltre, la disposizione a semicerchio o a ferro di cavallo apre prospettive, rompe barriere e crea un senso di comunità: ogni voce acquista la sua importanza e ogni sguardo trova un punto di riferimento. Ognuno si sente parte di un gruppo che apprende insieme, condividendo un esperienza personale, coinvolgente e inclusiva che va al di là della semplice lezione. Gli alunni, infatti, possono guardarsi tutti in viso, si ascoltano più facilmente, sono facilitati nella comunicazione dalla possibilità di poter osservare la mimica facciale del compagno o della compagna e comprendere meglio il messaggio. I banchi così disposti sono un implicito invito a condividere idee, a esprimere dubbi e a sostenersi a vicenda nella ricerca del sapere. In questa cornice, ogni alunno e alunna è parte di un tutto, e contribuisce con la propria unicità alla ricchezza della classe. Mentre prepariamo con cura l aula, noi insegnanti dobbiamo essere consapevoli che non stiamo solo organizzando uno spazio fisico, ma stiamo gettando le basi per una comunità di apprendimento. 65

Italiano 1
Italiano 1
Guide smart