Italiano 1

ORA FACCIO DA SOLO L accento Schede 211-214 L accento, elemento fondamentale della lingua, rappresenta per gli alunni una difficoltà sia come segno grafico sia come suono. Partiamo dall individuazione del segno grafico e dalla lettura di parole accentate e non, chiedendo di far sentire la presenza dell accento con il tono della voce. Solo in un secondo tempo invitiamo gli alunni a intuire e a osservare l importanza delle modificazioni semantiche introdotte dall accento, prendendo in esame l accento finale di parola e considerando i termini nei quali la presenza o meno di esso determini una differenza a livello semantico. In questa attività insistiamo particolarmente sulla pronuncia corretta dei termini accentati e non, in modo da poter individuare la variazione di significato. Presentiamo l accento come capace di magie che trasformano il senso delle parole. Il confronto tra i due termini via via considerati avviene nel contesto di frasi debitamente strutturate, in modo da facilitare la scelta tra le alternative proposte. Questo tipo di attività può essere ampliata facendo ricavare dalle parole piane quelle accentate corrispondenti e viceversa. Possiamo utilizzare i termini qui di seguito suggeriti: L apostrofo Schede 215-217 Nell ambito della classe prima è previsto un approccio all uso corretto dell apostrofo solamente per i casi in cui esso si renda indispensabile. Le attività saranno quindi indirizzate all elisione della vocale finale degli articoli LO e LA. Il primo approccio sarà a livello orale, considerando che, nella pronuncia, l articolo apostrofato e il nome possono essere percepiti come se fossero un unica parola. Accompagniamo le esercitazioni orali con la visualizzazione sulla lavagna dei passaggi che portano all uso dell apostrofo. 369

Italiano 1
Italiano 1
Guide smart