Volume 1

Come si modifica lo spazio in itinere Parla l insegnante Cristina Personalmente, mettermi in osservazione di come, senza indicazioni, i bambini e le bambine si muovessero nell ambiente è stato importante: per esempio, osservandoli nel gioco libero in gruppo o in piccoli gruppi, sono riuscita a comprendere se qualche allestimento ostacolasse i loro movimenti, se andassero a cercare il materiale in un punto che risultava loro più comodo, se tendessero ad ammucchiare materiale per poi non capire dove andava riposto ecc. Quest osservazione ha avuto lo scopo di ricevere dai loro movimenti dei feedback utili per eventuali modifiche in corso d opera, poiché in un anno i bambini e le bambine cambiano, le dinamiche di gruppo si possono modificare e nuove necessità possono sempre emergere. Un buon suggerimento è sicuramente quello di immaginare gli spazi come «un cantiere aperto , un luogo pronto a trasformarsi per accogliere nuovi processi e nuove sfide. Le famiglie in questo possono essere un valido aiuto per il recupero parziale di materiali d allestimento o per apportare specifiche competenze utili alla progettazione. In questo tempo, necessario alla lettura dei nuovi spazi così concepiti e al loro buon uso, risulta essere fondamentale la postura dell insegnante, che ha il compito di dare un imprinting iniziale che guiderà la sezione. 216

Volume 1
Volume 1
Tutto è possibile