Volume 1

SEGNALI PREDIT TIVI L'inclusione a scuola: un diritto per tutti L inclusione a scuola è un principio educativo fondamentale che deve garantire a ogni alunno e alunna, indipendentemente dalle differenze e dalle peculiarità, un istruzione di qualità in un ambiente dove si senta accettato/a e valorizzato/a. Questo approccio si basa sull idea che la diversità sia una risorsa e che tutti gli individui abbiano diritto a un educazione che rispetti la loro personalità. La didattica inclusiva nasce come una possibile risposta alle nuove sfide che la scuola si trova ad affrontare al giorno d oggi in termini di complessità, nuove modalità di apprendimento, nuovi stili didattici. un processo complesso e richiede il coinvolgimento di tutti gli attori e le attrici della comunità scolastica; tuttavia, il suo valore in termini di crescita individuale e collettiva è inestimabile. Va anche sottolineato come l approccio inclusivo non sia rappresentato da una didattica particolare: una scuola può definirsi inclusiva quando è capace di trasformare la risposta specialistica in azioni didattiche inclusive ordinarie e quotidiane. Questo approccio richiede però che innovazione e buone prassi diventino sistema. Quali sono gli elementi fondamentali della didattica inclusiva? Collaborazione: co-partecipazione di tutti i soggetti coinvolti, creazione di comunità dove tutti e tutte diventino potenti agenti di reale cambiamento. Progettazione: didattica pensata e pianificata, capace di essere accessibile a tutti gli allievi e le allieve, dove prevalga uno stile di insegnamento innovativo e flessibile che faciliti partecipazione, valorizzazione e successo formativo di tutti/e. Efficacia: un vasto repertorio di strategie didattiche considerate efficaci per tutt/e. Le strategie metacognitive, cooperative, il rafforzamento delle competenze sociali ed emotive, nonché la creazione di un positivo clima di classe sono elementi essenziali per una didattica di tipo inclusivo. 182

Volume 1
Volume 1
Tutto è possibile