4. SCRIVERE PER DESCRIVERE

Parte IV 4. Scrivere per descrivere Nel vasto oceano delle parole, il testo descrittivo è la bussola che ci guida attraverso paesaggi, oggetti o persone, reali o immaginari che siano. Il testo descrittivo, inoltre, è il tessuto connettivo della nostra comunicazione scritta. come una tela bianca che dipingiamo con parole vivide, trasportando e stimolando l immaginazione di chi legge, accendendo la creatività e aprendo finestre su nuove prospettive. Il testo descrittivo è uno strumento funzionale per aprire le porte alla comprensione profonda delle conoscenze e delle capacità proiettive dei nostri alunni. Attraverso la descrizione dettagliata, diamo vita alla Storia e alle storie, ai personaggi e ai protagonisti, agli spazi veri e a quelli possibili. Per i bambini, il testo descrittivo è un ponte tra mondo reale e mondo fantastico. l opportunità di trasformare le loro immagini mentali in parole, di dipingere con la fantasia e di comunicare emozioni e sensazioni. un invito a esplorare ciò che li circonda e a scoprire il potere che risiede nel padroneggiare l espressione. Attraverso il testo descrittivo, impariamo a osservare con attenzione, a usare i cinque sensi per catturare dettagli, a dipingere immagini con le parole e a trasmettere emozioni con precisione. un avventura che ci insegna non solo a scrivere, ma anche a osservare il mondo con occhi curiosi e a cogliere la bellezza nelle piccole cose. Ricordiamoci sempre che il testo descrittivo non è solo un compito o un esercitazione scolastica, ma un varco verso l espressione di sé e la percezione critica di quel che davvero esiste. uno strumento per affinare la nostra capacità di comunicare e per avvicinarci alla bellezza delle parole. 4.1 Descrizioni oggettive e soggettive Occorre spendere qui qualche parola sulle possibilità che aprono alla scrittura la descrizione oggettiva e quella soggettiva. La distinzione tra le due riguarda il modo in cui si esprimono le caratteristiche di una persona, di un oggetto, un luogo o una situazione. La descrizione oggettiva si concentra sui fatti e sugli attributi fisici di ciò che si sta descrivendo. Questa forma di descrizione cerca di essere neutrale e basata sulla realtà senza influenze personali o emozioni. La descrizione soggettiva si basa sulle opinioni, sulle sensazioni e sul punto di vista personale di chi descrive. Si concentra sulle emozioni, sulle percezioni e sull impatto emotivo dell oggetto o della situazione. Procediamo con qualche esempio spendibile anche in aula. La descrizione oggettiva di una pianta potrebbe essere: La pianta ha foglie verdi scure, lanceolate e lunghe circa 15 centimetri. Il fusto è sottile e marrone chiaro, alto circa 30 centimetri . La descrizione soggettiva di una pianta potrebbe invece essere: Con le sue foglie verdi che ondeggiano dolcemente al vento, la pianta appare vigorosa e trasmette una sensazione di tranquillità e freschezza . 102

Guida alla scrittura creativa nella scuola primaria
Guida alla scrittura creativa nella scuola primaria