Il sapore della felicità

classe 5a marzo IL SAPORE DELLA FELICIT Cari amici roditori, permettete che mi presenti. Il mio nome è Stilton, Geronimo Stilton. Dirigo l Eco del Roditore, il giornale più famoso dell Isola dei Topi! Vorrei raccontarvi una storia davvero speciale, che ha il sapore della felicità! Era il compleanno di mio nipote Benjamin. Gli amici erano riuniti a casa mia per cena e stavamo festeggiando tutti insieme, intorno a una lunghissima tavolata. Dopo aver spazzolato fino all ultima briciola la torta di compleanno al gorgonzola (gnam, da leccarsi i baffi!), uscimmo in giardino ad ammirare il cielo stellato. Il gusto del gorgonzola e il profumo dei fiori mi riportò alla mente il ricordo di tante altre sere felici trascorse insieme alla mia famiglia. Sospirai: Ah, com è bello essere qui circondati dall affetto di chi ci vuole bene! Mio nipote Benjamin mi strinse la zampa: Quante stelle, zio Geronimo. Il cielo sembra di velluto. E come brilla la Luna! Gli diedi un bacino sulla punta dei baffi: Conserva nel tuo cuore questo ricordo. Gli attimi di felicità sono gioielli preziosi che con il passare del tempo, nel ricordo, acquistano ancora più valore. importante riconoscere la felicità quando si presenta, perché è fatta di piccole grandi cose: il profumo dei fiori, una notte stellata, l affetto di chi ci vuole bene. L aria era fresca, così coprii Benjamin con la mia giacca. Lui era pensieroso: Zio Geronimo, ma che cos è la felicità? una domanda difficilissima. Ma cercherò di risponderti nel miglior modo possibile, raccontandoti con semplicità come la penso io. Geronimo Stilton, Il piccolo libro della felicità, PIEMME 126 geografia

Volume 4-5
Volume 4-5
Giornate dai mille colori