PIANURE E COLLINE - geografia

geografia ....... IN VIAGGIO! PIANURE E COLLINE 1 Segna con una X i completamenti corretti. La collina è un rilievo con un altezza compresa tra: i 200 e i 600 metri sul livello del mare. i 200 e gli 800 metri sul livello del mare. gli 800 e i 1 000 metri sul livello del mare. Per essere più facilmente coltivabili, le colline più ripide sono state: diboscate. terrazzate. spianate. Oltre che per l agricoltura, l ambiente collinare viene utilizzato per: creare nuove industrie. far funzionare gli impianti sciistici. praticare l allevamento. 2 Segna con una X se le affermazioni sono vere (V) o false (F). Un tempo molte delle pianure costiere italiane erano paludose. V F La maggior parte del territorio italiano è pianeggiante. V F Le pianure possono essere alluvionali, di sollevamento, vulcaniche. V F La Pianura Padana è di origine vulcanica. V F La pianura favorisce lo sviluppo delle attività industriali. V F Nelle pianure, l allevamento e l agricoltura sono poco praticati. V F OSSERVO LA REALT Leggi e completa il testo. Nei giorni invernali freddi e sereni, il Sole riscalda debolmente il terreno. Di notte il suolo però si raffredda velocemente e così anche gli strati di aria più vicini al terreno. Se l aria è ricca di umidità, come accade nella Pianura Padana, il vapore acqueo si condensa in goccioline finissime che costituiscono la .............................................., un fenomeno che impedisce la visibilità. 99

Quaderno 4
Quaderno 4
Vacanze insieme