SCIENZE 4

IL MONDO DEI VIVENTI Quaderno pp. 101-102 La riproduzione delle piante complesse stimma pistillo antera petali stilo Le piante complesse si riproducono attraverso i semi, contenuti nelle pigne o nei frutti nati dalla trasformazione del fiore. Il fiore è formato da un peduncolo, che lo sostiene, e da due apparati riproduttori. Quello maschile è rappresentato dagli stami, ciascuno dei quali è costituito da un filamento e da un antera che contiene il polline. Quello femminile è il pistillo, costituito da un ovario che contiene gli ovuli e da un prolungamento chiamato stilo, che si allarga nella parte finale per formare lo stimma da cui entra il polline. Gli stami e il pistillo sono protetti dai sepali verdi che formano il calice, e dai petali colorati che costituiscono la corolla. ovario stami sepali peduncolo La riproduzione delle piante complesse avviene in cinque fasi. L impollinazione: il polline degli stami, trasportato da vento, acqua o insetti, incontra il pistillo. La fecondazione: il polline raggiunge l ovario e si unisce a un ovulo. La formazione del seme e del frutto: l ovulo fecondato si trasforma in seme, l ovario in frutto e il fiore appassisce. La disseminazione: i semi della pianta vengono sparsi, dal vento o dagli animali, lontano da essa. La germinazione: il seme, una volta trovato il terreno adatto e la temperatura giusta, rompe il tegumento (la buccia) che lo racchiude e inizia a germogliare, cioè a trasformarsi in pianta. Riordina le fasi della riproduzione delle piante con i numeri da 1 a 5, poi sottolinea nel testo la definizione di ogni parola. germinazione impollinazione disseminazione fecondazione formazione del seme e del frutto 47

SCIENZE 4
SCIENZE 4
SFOGLIAMONDO