SCIENZE 4

SCIENZE Le piante complesse Le piante complesse sono i vegetali più evoluti. Hanno tutte una struttura composta da radici, fusto e chioma e si riproducono attraverso i semi. In base alla loro struttura, le piante complesse si dividono tre gruppi: gli alberi, che hanno il fusto alto e legnoso; gli arbusti, i cui rami partono dal fusto molto vicino al terreno; le piante erbacee, che hanno il fusto sottile chiamato stelo e spesso fiori profumati dai colori vivaci. In base a dove si trovano i semi, le piante complesse si dividono in angiosperme e gimnosperme. Le angiosperme Le angiosperme hanno foglie, fiori e frutti. I fiori sono i loro organi riproduttivi, da cui si sviluppano i frutti. I frutti contengono i semi, necessari per la nascita di una nuova pianta. Alle angiosperme appartengono gli alberi da frutto e le piante erbacee. Le gimnosperme Le gimnosperme non hanno né fiori né frutti. I semi sono contenuti in un cono legnoso chiamato pigna (da cui deriva il loro altro nome «conifere ), mentre le foglie sono a forma di ago e vengono sostituite costantemente, in modo che le piante non siano mai spoglie (da cui il nome «sempreverdi ). Alle gimnosperme appartengono per esempio i pini, gli abeti e i cipressi. MI ALLENO A ESPORRE Rispondi a voce. In base alla struttura, come si dividono le piante complesse? In base a dove si trovano i semi, come si dividono le piante complesse? Qual è la differenza tra angiosperme e gimnosperme? 44

SCIENZE 4
SCIENZE 4
SFOGLIAMONDO