SCIENZE 4

IL MONDO INTORNO A NOI Quaderno pp. 98-99 Il suolo Il suolo è lo strato più superficiale della crosta terrestre. La sua formazione è iniziata milioni di anni fa, quando il materiale fuso che ricopriva la Terra ha iniziato a raffreddarsi e a solidificarsi. Anche oggi, grazie all azione degli agenti atmosferici e agli organismi viventi, il suolo continua a svilupparsi. Osserva l immagine e completa le didascalie con le parole evidenziate nel testo. Esso è composto da materiale organico (animali e vegetali) e inorganico (le rocce e l acqua) ed è diviso in vari strati. La superficie, ovvero la parte che calpestiamo, è la lettiera; essa è formata da foglie, semi, rami caduti e altri materiali in decomposizione. Sotto alla lettiera c è l humus, uno strato di terra scura e fertile, formato da resti di piante e animali completamente decomposti grazie all azione di lombrichi, funghi e batteri. L humus è soffice e umido ed è ricco di sostanze nutritive. Sotto all humus c è il sottosuolo, costituito soprattutto da materiale inorganico come l argilla (formata da particelle più piccole e leggere), la sabbia (costituita da particelle più grosse) e la ghiaia (formata da particelle ancora più grandi e pesanti). Lo strato più profondo è la roccia madre, formata da rocce dure e compatte. La stratificazione del suolo. MI ALLENO A ESPORRE Rispondi a voce. Che cos è il suolo? Perché è importante per gli esseri viventi? 29

SCIENZE 4
SCIENZE 4
SFOGLIAMONDO