La scala di riduzione

IL MONDO DELLA GEOGRAFIA Quaderno p. 98 La scala di riduzione Per realizzare una carta geografica è necessario rimpicciolire il territorio e i suoi elementi, rispettando la loro forma e le loro proporzioni. Per questo in cartografia si utilizza una precisa scala di riduzione. La scala di riduzione indica quante volte sono state ridotte le misure reali di ogni elemento e può essere di due tipi. Scala numerica Scala grafica 0 10 20 30 40 50 km 1 cm = 10 km composta da un segmento diviso in parti uguali. Il segmento indica la misura in centimetri sulla carta, mentre i numeri che dividono il segmento indicano a quanti chilometri corrisponde nella realtà ogni centimetro della carta. Nell esempio, il segmento misura 5 centimetri, che corrispondono a 50 chilometri nella realtà. Quindi 1 centimetro sulla carta corrisponde a 10 chilometri nella realtà. 1 cm sulla carta corrisponde a 10 000 cm nella realtà 1 : 10 000 composta da due numeri: il primo indica i centimetri sulla carta; il secondo indica i centimetri nella realtà. Quest ultimo, quindi, ci dice quante volte la realtà è più grande della rappresentazione sulla carta. MI ALLENO CON LE CARTE Osserva la carta geografica e segui le indicazioni per capire quanti chilometri distano le diverse città tra loro. Per farlo: 1) misura la freccia con il righello; 2) appoggia il righello sotto la scala grafica, facendo attenzione a far corrispondere lo 0 del righello con lo 0 della scala. Torino dista da Venezia km. Bologna dista da Trento km. Genova dista da Milano km. 9

GEOGRAFIA 4
GEOGRAFIA 4
SFOGLIAMONDO