Vita lungo la costa

GEOGRAFIA Quaderno p. 116 Vita lungo la costa Flora e fauna Vegetazione rigogliosa della Costa Amalfitana. Oggi gli stabilimenti balneari occupano gran parte delle spiagge italiane. L ambiente dominante sulle coste è la macchia mediterranea. Grazie al clima mite, la vegetazione è molto rigogliosa a nord dove piove spesso, mentre a sud, a causa delle scarse piogge, è in parte secca. Lungo la costa crescono querce da sughero, pini marittimi, cespugli e arbusti, come la lavanda, l oleandro, il timo e la salvia. Popolano il Mar Mediterraneo moltissimi pesci: tonni, pescispada, orate, sgombri, alici, triglie, crostacei e molluschi. Le attività antropiche Le saline sono grandi vasche che raccolgono l acqua del mare. Quando l acqua evapora, per effetto del calore del Sole, sul fondo si deposita il sale. PASSATO e PRESENTE Confrontati con i compagni e le compagne di classe. Il Mar Mediterraneo ha sempre rappresentato una via di comunicazione fondamentale. Quali popoli dell antichità che hai studiato lo attraversarono? In quale modo? Per quali scopi? 58 Sin dall antichità, il mare ha rappresentato una risorsa importante per gli scambi commerciali e culturali tra i popoli. Grazie al clima mite e alle vie di comunicazione, le zone costiere italiane sono molto popolate. Le attività economiche più redditizie sono il commercio e il turismo. Specialmente nei golfi e nelle insenature, sorgono numerosi porti e città portuali, come Genova, Venezia, Trieste, Livorno, Napoli e Palermo. Nei porti attraccano navi e traghetti per il trasporto di passeggeri, inoltre partono e arrivano tantissime materie prime e merci di ogni tipo. Per questo motivo, vicino ai porti sono nate numerose industrie e raffinerie, cioè stabilimenti che lavorano il petrolio. Il turismo balneare richiama ogni anno milioni di turisti. Le spiagge italiane sono apprezzate per la bellezza dei paesaggi e per le attrazioni che offrono. Lungo le spiagge ci sono strutture balneari, ristoranti, alberghi, campeggi, locali per il divertimento e strutture per praticare sport acquatici. Le due attività più antiche e tradizionali sono l estrazione del sale e la pesca. Oggi, come secoli fa, nelle saline lungo le coste si estrae il sale dall acqua del mare e i pescherecci si spingono a largo per pescare e vendere la loro merce al porto. Negli ultimi decenni si è diffusa anche la pesca intensiva per la presenza sempre maggiore di allevamenti marini.

GEOGRAFIA 4
GEOGRAFIA 4
SFOGLIAMONDO