L’orientamento

GEOGRAFIA Quaderno pp. 101, 103 L orientamento Orientarsi significa «volgersi a oriente , ovvero verso il punto in cui sorge il Sole. Per muoversi, l essere umano deve sapersi orientare, cioè deve stabilire la propria posizione nello spazio. Questo è possibile solo grazie alla presenza di punti di riferimento stabili e universali, chiamati punti cardinali. A fissare per primi questi punti di riferimento sono stati gli antichi viaggiatori, durante i loro spostamenti via mare e via terra. Da sempre gli uomini hanno osservato il cielo e la posizione del Sole di giorno o della Stella Polare di notte. Secondo questo metodo di orientamento si è stabilito che: l est, oriente o levante, è il punto in cui il Sole sorge; l ovest, occidente o ponente, è il punto in cui il Sole tramonta ed è opposto all est; il sud, o meridione, è il punto di massima altezza del Sole nel cielo a mezzogiorno; il nord, o settentrione, è il punto opposto al sud e di notte è sempre indicato dalla Stella Polare. Osserva le immagini e completa le didascalie con i nomi dei punti cardinali. La Stella Polare indica il Nord ed è la più luminosa. anche l ultima stella del Piccolo Carro. Piccolo Carro EST OVEST 12

GEOGRAFIA 4
GEOGRAFIA 4
SFOGLIAMONDO