STORIA 4

GLI EGIZI Artigianato e commercio Gli Egizi furono abili artigiani. Con l argilla realizzavano oggetti di uso quotidiano, come statuette, vasi, stoviglie e strumenti da lavoro. Dalla pianta del lino ricavavano i tessuti per l abbligliamento e con l ebano, un legno scuro e molto resistente, costruivano mobili. Il rame e il bronzo venivano utilizzati per costruire attrezzi e armi. Gli artigiani egizi dovevano soddisfare anche i gusti raffinati delle famiglie reali. Con oro e argento realizzavano gioielli e manufatti di lusso, spesso decorati con pietre preziose. Nelle tombe sono stati ritrovati molti di questi oggetti: erano considerati utili nella vita nell aldilà e per questo venivano seppelliti insieme al defunto e costituivano il suo corredo funebre. Dalle miniere si estraevano marmo e granito, fondamentali per costruire maestosi monumenti. L Egitto era una regione ricca di materie prime, quindi il commercio era molto diffuso. Con gli altri popoli, gli Egizi scambiavano i prodotti dell agricoltura, dell allevamento e dell artigianato e in cambio ottenevano sale, spezie, olio d oliva, vino, legname, oro, argento e rame. In Egitto erano molto ricercati i prodotti di lusso: arrivavano stoffe pregiate dalla Fenicia, avorio e uova di struzzo dall Africa centrale e ceramica da Creta. I mercanti trasportavano le merci via terra, attraversando il deserto con carri e dromedari, oppure navigavano le acque del Nilo, grazie a imbarcazioni molto capienti. Il fiume era la via di comunicazione privilegiata e il porto di Menfi era il punto di riferimento principale del commercio egizio. Falegnami egizi costruiscono un mobile. Sottolinea in rosso le materie prime utilizzate dagli artigiani e in verde i prodotti importati dai mercanti egizi. Un commerciante trasporta le merci con i dromedari. Il grano viene caricato su una barca pronta al trasporto. 57

STORIA 4
STORIA 4
SFOGLIAMONDO