STORIA 4

STORIA Quaderno p. 140 L organizzazione sociale Osserva l immagine della piramide sociale sumera e scrivi nei cerchietti i numeri corrispondenti alle classi sociali rappresentate. La società sumera aveva una struttura piramidale: al vertice c era la persona più importante e alla base il popolo più umile. Le classi sociali erano molto rigide e ben definite. 1 A capo della città c era il re, chiamato lugàl, cioè «grande uomo . Aveva il compito di stabilire le leggi, amministrare la giustizia, comandare l esercito e gestire le attività del popolo. Il re era anche capo dei sacerdoti. 2 Subito dopo c era il sommo sacerdote, responsabile del tempio e punto di riferimento dei sacerdoti. Questi ultimi celebravano riti religiosi e si dedicavano allo studio della Medicina, dell Astronomia e delle tecniche di coltivazione. 3 I comandanti dell esercito si occupavano dell educazione dei soldati; i funzionari organizzavano il lavoro nei campi e controllavano le merci; gli scribi, gli unici che sapevano leggere e scrivere, registravano quanto accadeva nella città-stato. 4 Il popolo era composto da contadini, pastori, artigiani e mercanti: dovevano pagare le tasse consegnando una parte dei loro prodotti al tempio. In cambio ricevevano cibo e oggetti necessari per la loro sopravvivenza. 5 Alla base c erano gli schiavi: erano i prigionieri di guerra, i nomadi e i contadini poveri. A differenza di tutti gli altri, gli schiavi non erano uomini liberi e non avevano nessun diritto: erano di proprietà dei loro padroni. Statua sumera del Lugal-Dalu, Re di Adab, dalla Mesopotamia meridionale. Vero o falso? Il sommo sacerdote era più potente del re. Gli schiavi erano uomini liberi. Solo gli scribi sapevano leggere e scrivere. Il popolo consegnava tutti i prodotti al tempio. Più si scende verso la base della piramide, più numerosi sono i componenti della classe sociale. 22 V F

STORIA 4
STORIA 4
SFOGLIAMONDO