STORIA 4

STORIA Quaderno pp. 160-161, 163 Le attività Cedro del Libano da cui si ricavava legname duro e resistente adatto alla navigazione. Le monete erano d oro o d argento e avevano impresso il sigillo della città che le emetteva. I gioielli fenici erano talmente apprezzati che altri popoli ne copiarono il modello. Nel testo sottolinea: in rosso la descrizione del territorio; in verde le principali risorse dei Fenici; in giallo i prodotti che scambiavano o vendevano; in blu i prodotti che acquistavano dagli altri popoli. 106 Nel breve tratto di pianura lungo la costa, i Fenici coltivavano grano, orzo, viti e ulivi. Il resto del territorio era montuoso e ricco di boschi di cedri: il legno di questi alberi era molto resistente e veniva usato per costruire le navi. Gli artigiani erano specializzati nella produzione di tessuti, mobili e utensili in legno. Utilizzavano la tecnica della soffiatura del vetro e producevano la porpora, una sostanza di colore rosso. Il mare restava la risorsa principale: per procurarsi materie prime da altri luoghi, i Fenici navigavano le acque del Mar Mediterraneo e commerciavano con gli altri popoli. In cambio di cereali, metalli, avorio, lino e pietre preziose, offrivano legname, stoffe colorate e oggetti in vetro. Gradualmente, dal baratto si passò all uso delle monete, più facili da trasportare. Con i metalli e l avorio importati dai mercanti, gli artigiani fenici realizzavano gioielli raffinati, ciondoli di vetro colorato e armi. L organizzazione sociale Il regno fenicio era formato da città-stato indipendenti, ciascuna governata da un re. Il suo potere non era assoluto, ma limitato da un assemblea di anziani e dai rappresentanti dei mercanti. Il popolo era costituito da commercianti, navigatori, artigiani, pastori e contadini. La civiltà fenicia non era divisa in rigide classi sociali, ma esisteva una precisa distinzione tra uomini liberi e schiavi. Questi ultimi lavoravano per i nobili e per i ricchi commercianti. Le città-stato fenicie non si unirono mai per formare un unico Stato: ciò le rese oggetto di attacchi da parte delle popolazioni vicine.

STORIA 4
STORIA 4
SFOGLIAMONDO