STORIA 4

STORIA Società e città-fortezza Particolare di un vaso che raffigura dei soldati micenei in battaglia. Osserva l immagine e inserisci nei cerchietti il numero corrispondente alla struttura o all edificio. Poi spiega a voce com era costruita la città di Micene. 100 I Micenei fondarono città che erano delle vere e proprie fortezze: la più importante fu Micene, da cui presero il nome. Ciascuna città micenea costituiva un regno indipendente, governato da un re chiamato wanax. I nobili, i sacerdoti e i guerrieri erano ricchi e possedevano molte terre. Gli artigiani godevano di molta considerazione perché producevano armi da guerra. Il popolo era formato da pastori e contadini. Alla base della società c erano gli schiavi, ovvero prigionieri di guerra di proprietà dei loro padroni. Le donne erano molto rispettate, anche se si occupavano solamente della casa e dell educazione dei figli. Le città micenee sorgevano su un altura ed erano circondate da alte mura difensive in pietra (1). I guardiani, senza essere visti, potevano controllare chi si avvicinava o attaccare i nemici di sorpresa. Fuori dalle mura c erano le case dei contadini e dei pastori (2), che lavoravano le terre dei nobili e dei sacerdoti; in città si entrava attraversando la porta chiamata Porta dei Leoni (3). Il palazzo reale (4) sorgeva nella parte più alta della città, detta acropoli. In basso c erano i magazzini, le botteghe e le abitazioni dei sacerdoti, dei nobili e degli artigiani (5). Nelle tombe (6) all interno di un recinto circolare vennero sepolti i primi re con i loro tesori preziosi.

STORIA 4
STORIA 4
SFOGLIAMONDO