Grammatica 5 con soluzioni

la morfologia Essere e avere Imparo I verbi essere e avere possono essere usati da soli, con il loro signi cato proprio, oppure come ausiliari di altri verbi. Il verbo essere ha signi cato proprio quando vuol dire esistere, stare, trovarsi o esprime un modo di essere. Il verbo avere ha signi cato proprio quando vuol dire possedere o provare una sensazione. Essere e avere hanno la funzione di ausiliari quando accompagnano un altro verbo per formare i tempi composti. 1 Sì, sono qui! Hai portato le biglie? Sottolinea in blu i verbi ESSERE e AVERE con signi cato proprio, in rosso in funzione di ausiliare. Hai una penna da prestarmi? Avevo fame e ho aperto il frigorifero. Sono inciampato mentre correvo. Quelle scarpe sono di Filippo. Perché sono lì? Sei preoccupato per la veri ca? Non hanno sistemato la cucina come avevo chiesto. Non ho trovato la de nizione online. C è qualcuno che ha visto Nicole? Hai voglia di accompagnarmi là? Abbiamo intenzione di presentare un reclamo. 2 Completa le frasi inserendo la forma corretta dell ausiliare ESSERE o AVERE. I ragazzi hanno Nicola è Tu Noi hai raggiunto la destinazione. tornato da una lunga vacanza al mare. capito di che cosa stava parlando l insegnante? abbiamo Se voi ragazzi non Non mi sono risolto il problema facendo tutto da soli. siete arrivati in tempo, è colpa vostra. ricordata di comprare lo zucchero e ora sono rimasta senza. 3 Scrivi una frase con ciascuno dei signi cati di ESSERE o AVERE indicati tra parentesi. soluzione essere (= trovarsi) Il gatto è sul divano. essere (= ausiliare) Filippo è tornato ieri. avere (= possedere) Ho un fratello e due sorelle. avere (= ausiliare) Ho fatto un pasticcio! proposta 67

Grammatica 5 con soluzioni
Grammatica 5 con soluzioni
Sfogliastorie