I gradi degli aggettivi qualificativi

la morfologia I gradi degli aggettivi qualificativi Imparo E tu credi di essere il più furbo... Quando l aggettivo qualificativo indica un confronto fra due o più elementi il suo grado subisce delle modifiche. Il grado positivo è quello naturale dell aggettivo, quando non esiste nessun paragone. Il grado comparativo esprime un paragone tra due elementi: di minoranza, se esprime un grado di inferiorità; di uguaglianza, se il confronto è paritario; di maggioranza, se esprime un grado di superiorità. Il grado superlativo esprime il livello più alto di una qualità: relativo, se la caratteristica è relativa ad altri elementi; assoluto, se la caratteristica è senza confronto. Mamma, sei bella come il sole! 1 Riscrivi l aggettivo al grado indicato tra parentesi. bianco (comparativo di maggioranza) più bianco di leggero (superlativo assoluto) leggerissimo divertente (superlativo relativo) il più divertente pulito (comparativo di maggioranza) più pulito di freddo (positivo) malato (superlativo relativo) importante (comparativo di uguaglianza) costoso (comparativo di minoranza) affilato (superlativo assoluto) freddo il meno malato importante come meno costoso di affilatissimo felice (comparativo di maggioranza) più felice di disperato (superlativo assoluto) disperatissimo 70

Grammatica 4 con soluzioni
Grammatica 4 con soluzioni
Sfogliastorie