Nomi alterati

la morfologia Nomi alterati Imparo I nomi primitivi possono essere modificati anche attraverso l uso di alcuni suffissi. In questo modo si formano i nomi alterati, che mantengono il significato originale del nome modificandolo leggermente per indicare alcune qualità. I nomi alterati, infatti, possono essere: accrescitivi (per indicare una dimensione più grande), con i suffissi -one; -acchione; -accione; diminutivi (per indicare una dimensione minore), con i suffissi -ino; -etto; -ello; vezzeggiativi (per indicare affetto e grazia), con i suffissi -uccio; -acchiotto; dispregiativi (per indicare disprezzo o disgusto), con i suffissi -accio; -astro. 1 Scrivi per ogni espressione il nome alterato corrispondente. 2 Scrivi V se l affermazione è vera, F se è falsa. lettone Un fumetto è un piccolo fumo. V caminetto Un omaccione è un uomo grosso. V un lupo grazioso lupacchiotto Un torrone è una grande torre. F un topo disgustoso topaccio Gli spaghetti sono piccoli spaghi. F cagnone Il tempaccio è un brutto tempo. V asinello L arancione è una grossa arancia. F un grande letto un piccolo camino un grande cane un piccolo asino una bocca graziosa boccuccia una carta da buttare cartaccia 65

Grammatica 4 con soluzioni
Grammatica 4 con soluzioni
Sfogliastorie