Radice e desinenza

lessico Radice e desinenza A Imparo Le parole sono formate da: una radice invariabile, cioé la parte che non cambia mai e che racchiude il significato principale della parola; una desinenza variabile, cioé la parte finale che cambia. Negli articoli, nei nomi, negli aggettivi e nei pronomi la desinenza varia a seconda del genere (bello-bella) e del numero (bello-belli). Nei verbi la desinenza varia a seconda del modo, del tempo e della persona che compie l azione (insegnai-insegno-insegneranno). 1 Separa in ciascun termine radice e desinenza con una barra. -ere giostra ancoraggio ridere cammello stonata rideremo -eremo antipatici turbine preparare saponetta cavalleresco preparammo -are -ammo colorate imperiale scriverò gemell- carta, carteggiare, cartolina, cartaceo cart- fiorito, fioriera, fiori, fiorente fior- cucina, cucinato, cucinino, cucinando mari, marinaio, marinare, marittimo cucinmar- sposa, sposalizio, sposato, sposare spos- -erò ARE UOSO FRUTT- forma verbale. gemello, gemellaggio, gemellare 28 O 2 Individua la desinenza di ciascuna 3 Scrivi la radice di ciascun gruppo di parole. I

Grammatica 4 con soluzioni
Grammatica 4 con soluzioni
Sfogliastorie