Italiano Classe 5

a_PROVA_di_INVALSI_ITA_5.qxp_INVALSI 04/08/19 23:08 Pagina 75 PROVA ITALIANO Secondo testo 4 TANTI COGNOMI DIVERSI PARTE 2 3. Tutti i cognomi, quindi, hanno un significato, visto che traggono origine da nomi propri (la maggior parte al Nord) o da soprannomi (soprattutto al Sud), o da professioni o luoghi (in assoluto le categorie più diffuse). Almeno il 75 per cento dei cognomi esistenti sono ancora comprensibili nel 30 loro significato originario. Gli altri hanno probabilmente subìto qualche variazione fonetica o grafica che ne ha stravolto il senso, oppure derivano da influenze straniere. Ma c'è di più: dallo studio linguistico del cognome è possibile capire il luogo d origine della famiglia che lo porta. 35 Uno stesso mestiere, per esempio quello di fabbro, ha prodotto cognomi diversi da regione a regione. Così, in Lombardia, Piemonte ed Emilia «fabbro è diventato Ferrari, Ferrario, Ferreri. Mentre in Toscana e in Veneto è diventato Fabbri e Favero e in Campania e nel Lazio si è trasformato in Forgione. 4. Molti cognomi «vegetali per esempio (Cipolla, Finocchio, Meloni) hanno ori40 gine celtica o germanica, perché presso i popoli nordici i riti legati alla natura e alle piante erano numerosi. Quindi sappi che, se ti chiami Zucca o Zucconi, non è perché il tuo trisavolo aveva la testa dura. Infine, un'altra categoria di cognomi molto diffusa deriva dal fatto che in Italia abbondavano gli orfanotrofi: Esposito, Trovato, Innocenti, ad esempio, sono 45 cognomi che venivano dati ai bambini di origine ignota, ossia ai «trovatelli . Di cognomi strani, poi, noi italiani abbondiamo anche grazie a improbabili accoppiate con nomi propri assurdi o inadatti... ma questa è un'altra storia. Riad. da www.focusjunior.it 75

Italiano Classe 5
Italiano Classe 5
Prova tu! INVALSI Allenare le competenze linguistiche e logico-matematiche