Italiano Classe 2

prova COMPRENSIONE 5 PARTE 3 Ora leggi il racconto. IL SOGNO DI UN UCCELLINO 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 56 AUDIO Non so come mai, ma quando ero piccolo non avevo le ali. Cantavo anch io come gli altri uccellini e saltellavo come loro, ma non potevo volare. I miei amici mi portavano sempre il cibo: bacche e frutti teneri. Nei miei sogni immaginavo di avere ali d oro, forti abbastanza da trasportarmi oltre le vette nevose delle montagne. Una sera d estate fui svegliato da un rumore Aprii gli occhi: vicino a me c era uno strano uccello. Subito provai un po di paura, ma lui mi parlò con dolcezza: Sono l uccello dei desideri mi disse. Esprimine uno e io lo farò avverare. Allora ricordai i miei sogni e pensai: Chissà Forse questo strano uccello potrà aiutarmi! Tanto vale tentare! Così chiesi di avere un bel paio di ali: non ali qualsiasi, ma ali d oro! A quel punto ci fu una luce improvvisa e accecante Chiusi gli occhi. Quando li riaprii ecco! Mi erano spuntate due ali d oro lucente! Lo strano uccello era sparito e io mormorai: Grazie! Poi cominciai a volare, felice. Volai più in alto degli alberi, sempre più su, finché i fiori sembrarono francobolli sparsi sui prati. Poi tornai verso la macchia d alberi dove vivevo e dove vivevano anche i miei compagni. Ero orgoglioso di me e non vedevo l ora di far vedere le ali d oro agli altri uccellini. Ma, quando mi videro, mi guardarono con aria infastidita e mi dissero: Credi di essere meglio di noi con quelle ali?

Italiano Classe 2
Italiano Classe 2
PROVIAMO LE INVALSI!