Nomi alterati

Morfologia Nomi alterati I nomi alterati si formano aggiungendo un suffisso alla radice del nome primitivo. In base al suffisso, i nomi alterati si distinguono in: diminutivi, che indicano elementi piccoli -ino, -icino, -icello; accrescitivi, che indicano elementi grandi -one; vezzeggiativi, che indicano elementi graziosi -etto, -uccio, -uzzo, -ello; dispregiativi, che indicano elementi brutti -accio, -astro. A differenza dei nomi derivati, i nomi alterati non hanno significato differente dal nome primitivo, ma ne indicano solamente e una caratteristica aggiuntiva. scarpina (scarpa piccola) a) scarpa scarpone (scarpa grande) de) scarpaccia (scarpa brutta) tta) Alcuni nomi hanno desinenze simili ai suffissi dei nomi alterati, ma sono nomi bottone (non è alterato di botte), aquilone primitivi: sono falsi alterati (non è alterato di aquila), pulcino (non è alterato di pulce). MI ESERCITO E IMPARO 1. Scrivi i nomi alterati che corrispondono alle definizioni. stradina strada piccola: ............................................... vento fastidioso: ventaccio ........................................... mano grande: manona .................................................. casa piccola e carina: casina .................................. odoraccio odore sgradevole: .......................................... libro brutto: libraccio .................................................... 2. Sottolinea i nomi alterati e cerchia i falsi alterati. tacchino quadratino torrone cagnaccio lampone lavoraccio mattone cestone corsetta bottino mulino anellino librone focaccia vialetto 3. Riscrivi nella tabella i nomi alterati dell esercizio 2. 50 DIMINUTIVI ACCRESCITIVI VEZZEGGIATIVI DISPREGIATIVI quadratino .. ................ cestone .. ................ vialetto .. ................ cagnaccio .. ................ anellino .. ................ librone .. ................ corsetta .. ................ lavoraccio .. ................ ESERCIZI PAG. 163

Riflessione Linguistica 5 con soluzioni
Riflessione Linguistica 5 con soluzioni
L’avventura dei linguaggi