Riflessione Linguistica 4 con soluzioni

Morfologia Nomi singolari e plurali 1. Leggi il testo e sottolinea in verde i nomi singolari e in giallo i nomi plurali. C era una volta un signore molto ricco. Aveva interi magazzini pieni di monete, dal pavimento al soffitto, dalla cantina al solaio. Monete d oro e d argento. Monete di tutte le qualità e di tutti i Paesi. Questo signore si chiamava Puk. Un giorno il signor Puk decise di farsi una casa nel deserto, lontano da tutti gli altri uomini. Nel deserto, però, non ci sono pietre per fare le case, né mattoni, né calce, né legno, né marmo. Non c è niente, c è solo sabbia. Meglio, disse il signor Puk, mi farò la casa con i miei soldi. Userò le monete al posto delle pietre, dei mattoni, del legno e del marmo. G. Rodari, Tante storie per giocare, Einaudi 2. Trasforma i nomi al plurale. il treno i treni ..................... l ombra le ombre ..................... i miagolii il miagolio ..................... l orso gli orsi ..................... l uovo le uova ..................... le cattedre la cattedra ..................... il dito le dita ..................... il ronzio i ronzii ..................... i giardini il giardino ..................... gli specchi lo specchio ..................... l orologio gli orologi ..................... le centinaia il centinaio ..................... le pieghe ..................... la mancia le mance ..................... l asparago la piega gli asparagi ..................... 3. Completa il testo con i nomi corretti. autobus tram bar auto Non tutti i nomi hanno il plurale. La città al tramonto era immersa nel traffico dell ora di punta. tram auto File di ...................... ferme ai semafori; ressa alle fermate dei ...................... autobus bar e degli ...................... ; le insegne dei ...................... e dei negozi si accendevano una a una a rischiarare la sera. VOLUME PAGG. 47-48-49 165

Riflessione Linguistica 4 con soluzioni
Riflessione Linguistica 4 con soluzioni
L’avventura dei linguaggi