EDUCAZIONE AMBIENTALE - Le risorse terrestri/2 di Massimo

PRIMARIA Educazione ambientale Le risorse terrestri / 2 dovrebbero interagire, ma che insieme contribuiscono a conservare l equilibrio naturale. In questo equilibrio è compresa la sopravvivenza di un essere che vive in una labile posizione eretta (simbolo della precarietà della sua condizione sul pianeta): l uomo. La specie umana con il passare del tempo si è trasformata da onnivora a «energivora (consumatrice di materie prime ed energia). La vita e l attività dell uomo sono regolate da un complesso sistema socioeconomico. I meccanismi che governano questo sistema non tengono sempre in considerazione le interazioni con il mondo naturale. Il sistema economico si autoregola indipendentemente dall impatto che esso apporta al sistema ambientale. Le risorse naturali sono state spesso causa di guerre e carestie, ma soprattutto hanno subito una concentrazione iniqua dal punto di vista sociale e territoriale. Marco Glisoni Educatore ambientale ARPA Piemonte Massimo Da Vià Esperto decarbonizzazione Environment Park Un precario equilibrio da salvaguardare Il sistema degli esseri viventi, nel suo complesso, può adattare la Terra alle sue esigenze, ma tale capacità di adattamento può agire entro limiti ristretti e ben determinati: se le condizioni dell irraggiamento solare cambiassero bruscamente la temperatura di poche decine di gradi, la vita sulla Terra sparirebbe, così come se si producesse un improvvisa modifica della composizione dell atmosfera. La vita sulla Terra, quindi, è molto adattabile (nel corso dei millenni), ma entro un limitatissimo spettro di condizioni che le consentono di esistere. Il prodigio della Natura consiste in questo precario eppure solidissimo equilibrio in cui continuamente la vita preleva e restituisce al mondo materia ed energia. L equilibrio generale è sempre influenzato da quello che avviene localmente. Una catena di precise relazioni di causa-effetto e reti di retroazioni legano insieme gli avvenimenti agli esseri viventi; piccole lontane variazioni hanno ripercussioni su sistemi che apparentemente non L Ora di Religione Il deperimento delle risorse terrestri Il sole, il legno e i muscoli sono stati per molti secoli le uniche fonti energetiche a disposizione dell uomo per soddisfare i suoi bisogni vitali. Con l avvento dello sfruttamento dell energia fossile l uomo ha potuto farsi sostituire in molti lavori da macchinari a benzina, gas, elettricità. Tutto ciò ha procurato immensi benefici finché è venuta a manifestarsi la drammatica questione dell esaurimento di tali risorse fossili. 38 Aprile-Maggio 2024

L'Ora di Religione - N° 7
L'Ora di Religione - N° 7
Aprile-Maggio 2024