PROGETTAZIONE DIDATTICA - La progettazione per l’agire

FORMAZIONE IDR Progettazione didattica La progettazione per l agire didattico una diversa circolarità tra teoria e pratica, tra mente, corpo e ambiente. Di conseguenza, questi nuovi scenari e la complessa realtà socio-culturale richiedono professionisti dell insegnamento dotati di specifiche competenze nella progettazione didattica, con la consapevolezza di un sé professionale che li orienti verso l acquisizione di nuovi modelli e modalità operative per attivare una diversa azione didattica correlata ai mutevoli contesti sociali. Guglielmo Borgia Pedagogista, formatore e insegnante Introduzione La progettazione per l apprendimento è un attività complessa e non sempre semplice da realizzare in quanto entrano in gioco diverse variabili. Gli esperti concordano sul principio che un attività d insegnamento-apprendimento mira al raggiungimento di specifici risultati di apprendimento. Si dice, tra gli esperti, che l insegnamento è una «scienza della progettazione (D. Laurillard, 2014) simile all ingegneria, perché finalizzata a produrre un cambiamento correlato a un determinato risultato atteso. Infatti, ciò che caratterizza l apprendimento nei contesti scolastici è proprio l intenzionalità dell azione insegnativa, che è sempre educativa ed emancipativa, correlata a determinati risultati attesi. Nell ambito della ricerca didattica si sta ponendo sempre più attenzione al cosiddetto processo d insegnamento-apprendimento e alla professionalità del docente come elementi centrali della progettazione didattica. Nello stesso tempo gli studi sulle neuroscienze, lo sviluppo delle nuove tecnologie, e in ultimo l avvento dell «intelligenza artificiale , stanno alimentando traiettorie nuove sui processi educativi e formativi, prospettando L Ora di Religione Sapere e azione didattica La congiunzione tra saperi e procedure didattiche non è consequenziale, tipo causa-effetto, che nella pratica quotidiana si è rivelata non realistica, oltre che deleteria. Piuttosto, bisogna recuperare una prassi euristica dell agire didattico connesso al sapere, che deve essere centrato sui soggetti coinvolti e sul processo d insegnamento-apprendimento. L azione didattica quindi si alimenta di sistematicità e sistemicità, nel senso che la dimensione procedurale va sempre accompagnata da una logica sistemica. In tal senso, l agire didattico non coincide esclusivamente con la progettazione, l azione e la valutazione, ma piuttosto rappresenta la totalità delle variabili in gioco. La progettazione, l azione e la valutazione sono da considerare come una dimensione dell agire didattico, che si compone sia dell attività dell insegnante, sia di tutti gli altri attori coinvolti nel processo, venendosi a configurare come 16 Aprile-Maggio 2024

L'Ora di Religione - N° 7
L'Ora di Religione - N° 7
Aprile-Maggio 2024